dieta-minestra

Quante di voi hanno già provato la dieta del minestrone?
Sicuramente in molte, sembra essere un’ ottima dieta per perdere peso in vista dell’ estate!
Parliamone un po’ per chi non la conosce ancora.

La dieta del minestrone è davvero efficace, semplice da seguire e nel giro di pochissimi giorni permette di perdere 5 Kg. Se prolungata di qualche giorno in più si possono perdere anche fino a 7 o 8 Kg. Perfetta per essere in forma in spiaggia.

Ma, come per tutte le diete, attenzione a non strafare ed esagerare!
È indicato seguirla per almeno sette giorni, e si può ripetere anche la settimana successiva ma bisogna prestare attenzione a non andare oltre, perché è ipoproteica e non è equilibrata: infatti oltre al grasso si perdono anche muscoli a causa dello scarso apporto di proteine.

La dieta del minestrone è sicuramente consigliata a coloro che sono in sovrappeso e, oltre che dimagrante, ha anche un’ azione disintossicante (il che non guasta affatto), permettendo un riequilibrio di zuccheri e grassi nel sangue.

Ricordate però che l’ azione disintossicante può provocare alcuni fastidi come mal di testa o diuresi abbondante, ed è quindi consigliato iniziarla durante il week end quando si è genericamente liberi da impegni. Inoltre, come sempre per ogni dieta, va bevuto almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, che consente di eliminare le tossine e disintossicarsi.

Bene, adesso passiamo alla pratica! Ecco nei dettagli la dieta del minestrone:

– Primo giorno
Colazione: caffè o tè, mele e pere;
Spuntino: succo di frutta non zuccherato;
Pranzo: minestrone, mele;
Merenda: succo di frutta non zuccherato;
Cena: minestrone, pere;
Variante: le mele e le pere previste possono essere sostituite da frutta a scelta, escluse uva e banane.

– Secondo giorno
Colazione: caffè;
Spuntino: tè;
Pranzo: minestrone, bietole e cicoria o indivia e broccoletti cotti o radicchioverde;
Merenda: tè o caffè;
Cena: minestrone, 200 g di patate lesse con 10 g di burro;
Variante: le patate con il burro possono essere sostituite da 350 g di funghi cucinati con 2 cucchiaini di olio extra vergine d’ oliva.

– Terzo giorno
Colazione: tè o caffè, pere e ananas;
Spuntino: succo di frutta senza zucchero;
Pranzo: minestrone, carote e carciofi crudi o cotti;
Merenda: succo di frutta senza zucchero;
Cena: minestrone, peperoni, melanzane e zucchine alla griglia
Variante: le pere e l’ ananas della colazione possono essere sostituite da frutta a scelta (escluse uva e banane).

– Quarto giorno
Colazione: cappuccino preparato con 200 ml di latte scremato, banane;
Spuntino: tè o caffè;
Pranzo: 200 g di yogurt magro, una banana;
Merenda: tè;
Cena: minestrone, un frappé preparato con 200 ml di latte e una banana;
Variante: i 200 g di yogurt del pranzo possono essere sostituiti da 150 g di ricotta o da 120 g di mozzarella o di gorgonzola o di caciotta.

– Quinto giorno
Colazione: caffè;
Spuntino: tè;
Pranzo: 300 g di pesce al vapore, pomodori;
Merenda: tè;
Cena: minestrone, 200 g di pesce alla griglia (orata, spigola, o rombo)
Varianti: a pranzo i 300 g di pesce alla griglia possono essere sostituiti da 300 g di calamari o seppie alla griglia; a cena i 300 g di pesce alla griglia si possono sostituire con 150 g di tonno al naturale o con 100 g di salmone affumicato;

– Sesto giorno
Colazione: caffè;
Spuntino: tè;
Pranzo: una o 2 bistecche di vitellone o manzo alla griglia, zucchine e finocchi al vapore;
Merenda: tè;
Cena: minestrone, 300-400 g di pollo arrosto (senza pelle);
Variante: a cena al posto del pollo arrosto si possono mangiare 250 g di tacchino arrosto.

– Settimo giorno
Colazione: caffè;
Spuntino: succo di frutta senza zucchero;
Pranzo: 150 g di riso integrale con verdure a piacere, asparagi, cipolle e carote al vapore;
Merenda: succo di frutta senza zucchero;
Cena: minestrone, barbabietole e cetrioli;
Varianti: a colazione si possono aggiungere 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero.

Infine, ricordate che nella fase di mantenimento della dieta del minestrone vanno reintrodotti a poco a poco i carboidrati e le proteine e va mangiata molta frutta e verdura.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati con *

*